16 gen 2014

Chiusura Blog

Ve ne sarete accorti tutti che non rieco a scrivere più articoli, purtroppo l'università mi porta via tutto il tempo, e ho dovuto abbandonare anche il progetto del motore magnetico, quindi il nome suona un po come una bugia in questo momento.
Ringrazio tutti quelli che hanno che hanno seguito il blog e mi scuso per la mancanza di articoli.

Il blog lo lascio aperto ma non pubblicherò più articoli.
Spero che vi possano piacere i miei futuri progetti.
Ciao a tutti!!!


22 nov 2013

Air-In Shower, il sistema che aiuta ad abbassare i consumi

TOTO, azienda leader a livello mondiale nella produzione di sanitari e impianti idraulici di ultima generazione, ha rilasciato una “testa” (soffione) intercambiabile per la doccia in grado di offrire la tecnologia Air-In Shower. Grazie a questo sistema, si ipotizza un abbassamento dei consumi d’acqua del 35% rispetto ad una doccia tradizionale.

Di solito, i produttori di soffioni da doccia tendono a minimizzare il consumo d’acqua intervenendo sul diametro dei fori da dove fuoriesce l’acqua. Toto, invece, ha puntato su un altro fattore: l’aria. Tutto questo per non perdere la sensazione di pulizia di una doccia normale.

01 ott 2013

GravityLight, lampada che sfrutta il peso per far luce

Circa 1.5 miliardi di persone non hanno accesso alla corrente elettrica e si affidano a pericolose lampade al kerosene per avere un minimo d’illuminazione. Con questa consapevolezza è nata l’idea veramente rivoluzionaria di GravityLight, un piccolo ed economico dispositivo che in pochi secondi è in grado di generare luce sfruttando la sola forza di gravità, senza alcuna batteria.



15 giu 2013

Project Loon: I palloni aerostatici per portare internet nel mondo!

Se ne parlava già da un po dell'intenzione di Google di portare la rete Wi-Fi nel mondo sfruttando palloni aerostatici. L'idea era stata accolta con un filo di scetticismo dalla maggior parte di noi, ma quest'oggi l'azienda di Mountain View ha ufficialmente presentato il 'Project Loon'.
Nelle scorse settimane Google ha inviato una lunghissima serie di ‘palloni giganti’ nelle più remote zone del mondo; lo scopo? portare la rete Wi-Fi, consentendo così un accesso ad internet, anche alla popolazione locale.
Come l’auto senza conducente, il progetto “Loon” è tutt’altro che agli inizi. Google ha infatti affermato di aver già realizzato una fitta rete di palloni (posizionati ad oltre 60’000 piedi di altezza), che forniranno una velocità di connessione ad internet pari al “3G o addirittura più veloce”.
Naturalmente i palloni non saranno statici, questi si muoveranno, “sfruttando algoritmi complessi ed un sacco di potenza di calcolo”, nelle aree in cui vi sarà effettivamente bisogno di una connessione dati.

21 apr 2013

Fotovoltaico: grazie a tecnologia MIT si migliora l'efficienza


L’energia elettrica prodotta grazie alla conversione fotovoltaica è in costante aumento, ma per rendere veramente conveniente questa energia rinnovabile serve continua innovazione e livelli d’efficienza sempre maggiori. Le soluzioni in sviluppo sono numerose e diversi gruppi di ricerca di tutto il mondo perseguono questo scopo seguendo strade diverse; tra questi ci sono i ricercatori del MIT, fieri di aver scoperto un modo per oltrepassare quel limite teorico di Shockley-Queisser, secondo il quale è impossibile andare oltre il 34% della conversione.