25 lug 2012

Green Attack!!

Per la serie c’è chi dice no... c’è chi non ce la fa più a vedersi circondato dal grigio cemento e lo dice... in modo poetico… magico!!!

Guidati idealmente dal motto della Dandini nel ”...davanzali di tutto il mondo unitevi e cambiate l’aspetto delle vostre città!!!"

Che siano messaggi green scritti sui muri con muschio o veri e propri green attack poco conta... il messaggio non cambia e non cambia la forza e l’allegria con cui viene trasmesso!!!



Che siano artisti di fama internazionale come Anna Garforth, designer londinese, che ha inaugurato una nuova forma di arte chiamata Mossenger (da Moss, muschio, e Messenger), il progetto che coniuga i segni grafici, tipici delle mura metropolitane, in chiave ecologica o un piccolo gruppo di vicini di casa che decidono di ripulire una aiuola pubblica abbandonata... il messaggio che viene lanciato in città è lo stesso... verde è vita e libertà!!

Nasce così il giardinaggio sovversivo!!!
Ci si può armare di piantine, semi, concime (rigorosamente bio) e altri strumenti del mestiere!!!!


Nascono così i "Guerriglia Gardens" che nottetempo "attaccano" aiuole degradate con semini e piantine e i "Social Gardens", collettivi cittadini che occupano zone incolte della città e le trasformano in piccoli giardini fioriti!!




Oppure ci si può armare di fili colorati, qualche straccio, uncinetto o ferro come i Guerrilla Knitting!!

E voi volete preparare un green attack?


Qui è spiegato come fare

E qui una piccola raccolta sulla nostra pagina di Google+ ;-)
Non c'è bisogno di iscrizione ;-)

Se ne preparate uno mandateci le foto!!!!