04 ago 2012

Anche i sindaci dicono no!!!

Dalla serie "c'è chi dice no"... questa volta a dire no è un sindaco, il sindaco di Carmignano, comune in provincia di Caserta!!!

Abbiamo visto che c'è chi decide di darsi una mossa, si organizza e pianta piantine nella propria città o sistema le piazze.
Ma oggi parliamo di un sindaco coraggioso che ha disposto che non sarà designata alcuna nuova area edificabile nel suo comune ma si attueranno politiche di recupero e riqualifica di costruzioni già presenti ma sfitte o abbandonate.

Una scelta coraggiosa ma doverosa :-)

Carmigliano così diventa  il secondo comune “a crescita zero” d’Italia, dopo Cassinetta di Lugagnano (Mi).

Il nuovo piano urbanistico di Camigliano non prevederà alcuna area di espansione all’interno del perimetro cittadino: nessuna zona sarà dichiarata edificabile.
Il Comune si orienterà verso un’azione di riqualifica e ristrutturazione delle abitazioni esistenti ma disabitate, abbandonate o fatiscenti.

Veramente un programma interessante, non trovate??!!

Il comune di Camigliano si allinea ai principi sostenuti da “Stop al Consumo di territorio”, movimento di opinione nato da qualche anno per difendere il territorio italiano dall’assalto del cemento.

Vi parleremo di questo movimento tra alcuni giorni,intanto se volete iniziare ad informarvi questo è il loro sito:

http://www.stopalconsumoditerritorio.it/