25 ago 2012

Autori per un giorno: Ecologia = Rispetto

Scritto da Sara da Procida


Sentite sempre parlare di risparmio e non sapete da dove cominciare?

Una guida potrà esservi utile.

Basatevi sui quattro elementi acqua, aria, terra e fuoco e pensate di dover fare di tutto, anche mettere in gioco la vostra vita, per proteggerli.

Acqua: come non sprecarla

1) Quando lavate frutta e verdura l’acqua non buttatela, riutilizzatela per annaffiare il vostro giardino. Se non ne possedete uno, fate i gavettoni alla gente che passa.


2) Mettete un sasso nello scarico per ridurre l’acqua. Quando fate la pipì scaricate una volta, quando fate la pupù due volte.

3) Per lavare la macchina utilizzate solo un secchio d’acqua, tanto non soffre la sete.

4) Se fai la doccia anziché il bagno nella vasca, risparmi molti litri d’acqua.

5) Utilizza l’acqua che hai usato per cuocere la pasta anche per lavare piatti, posate e quant’altro.

6) Quando ti lavi i denti o ti insaponi ricorda di chiudere il rubinetto.

Fuoco: riscaldare casa senza sprechi

1)Non "nascondere" i termosifoni dietro tende o mobili e non coprirli con alcun oggetto.

2)Regola il termostato non sopra i 18-20 gradi.

3)Tieni le finestre ben chiuse, aprile solo per il tempo strettamente necessario per ricambiare aria e ricordati di abbassare le tapparelle quando fa buio, altrimenti i vicini potrebbero vederti in mutande e sentirti mentre intoni anima mia.

4)Spegni il riscaldamento un'ora prima di andare a letto e regola l'accensione un'ora prima di alzarti, sennò verranno a svegliarti i pinguini di madagascar.

5)Chiudi i termosifoni dove non servono (ad esempio in cucina o in ripostiglio) e tieni chiuse le porte: ti eviterà di far circolare l'aria calda e fredda anche in queste stanze facendo lavorare meno la caldaia che è già un po’ vecchia e rincoglionita.

6) Installa delle valvole termostatiche ai caloriferi per regolare l'erogazione del calore: la valvola consente di impedire o ridurre il calore nelle stanze poco frequentate e concentrarlo verso gli ambienti più vissuti tipo il cesso.

7)Metti dei pannelli isolanti e termoriflettenti dietro ai termosifoni così da convogliare il calore verso il centro della stanza e in modo da ridurre la dispersione del calore con il muro. Questo semplice intervento è particolarmente utile se i radiatori sono installati su una parete che dà all'esterno della casa.

8)Usa i paraspifferi, in particolare davanti alla porta d'ingresso.

9) Fai controllare annualmente la caldaia: oltre ad essere obbligatorio, ne va anche della tua sicurezza e del tuo portafoglio!

Aria: come salvaguardarla

1) Respirate di meno

2) Dite meno stronzate.

Terra: Riciclaggio

Materiali che si possono riciclare:

1)Carta (anche il cartone): Tutti i tipi sono riciclabili a eccezione di quella sporca, unta e con il simbolo CA che indica la presenza nell'impasto di altri materiali che non si possono riciclare.

2)Vetro: Si ricicla senza eccezioni. Puo' essere di qualsiasi tipo o colore.

3)Plastica: Solo quella delle bottiglie e dei flaconi per i liquidi.

4)Lattine di alluminio

5)Scatolame di latta (cioé banda stagnata): si riciclano come rottami ferrosi; non sono accettati ovunque come flusso di rifiuto differenziato, ma comunque riciclabili.

6)Pile

7)Rifiuti organici: Frutta e verdure e resti di potature. Anche gli avanzi di alimenti vengono riciclati come compost (anche se più lentamente).

8)Polistirolo

9)Tetrapak: E' il materiale dei cartoni del latte, dei succhi di frutta e di molti altri prodotti; purtroppo ancora non é stato attuato un programma di riciclo in Italia, programma messo in atto invece in Austria.