06 ott 2012

Tetti verdi e fantasia verde a Vienna

Torniamo a parlarvi di tetti verdi ma in una chiave diversa,attraverso la storia di un
architetto e artista visionario che tra le sue altre opere ha lasciato a Vienna e all’umanità intera un quartiere tutto ricoperto di verde.

Friedensreich Hundertwasser, nato Friedrich Stowasser, (Vienna, 15 dicembre 1928 – 19 febbraio 2000), è stato un pittore, scultore, architetto austriaco.
Pacifista ed ecologista e cercò di realizzare nella sua vita e nelle sue opere, spesso in modo eccentrico e pittoresco, l'armonia tra uomo, arte e natura.

Personalità controversa, anticipò alcuni concetti di bioarchitettura e si definì medico dell'architettura nel suo manifesto del 24 gennaio 1990.

Personalità controversa, anticipò alcuni concetti di bioarchitettura e si definì medico dell'architettura nel suo manifesto del 24 gennaio 1990.

La "Hundertwasserhaus" a Vienna è un complesso di case realizzato secondo l'idea e con la supervisione del Hundertwasser .
Si tratta di uno straordinario esempio di edilizia popolare.
Le facciate si presentano in vivaci tinte colorate. I tanti alberi sui tetti creano un'armonia tra casa e natura.

Ognuno dei 52 appartamenti è diverso e ha accesso a una piccola area verde.
Diverse in forma e grandezza sono anche le finestre. Le due cupole a cipolla che sormontano la casa danno all'insieme dell'edificio un tocco orientale. Non mancano spazi comuni dove possono giocare i bambini.

“La gente mi chiede perché io ,un pittore,mi intrometto in questioni di architettura. Però oltre ad essere un pittore sono anche un uomo.Prima di sederci in qualunque posto,se la sedia è sporca,la puliamo prima.Se devo entrare in una costruzione sporca,prima la devo pulire.E quando più sporca è una costruzione ,con più forza ed efficacia dovrà essere combattuta la sua sporchizia” con  queste le parole il nostro artista spiegava il suo interesse per l’architettura.

Come ogni artista aveva bisogno di libertà per esprimersi,ed infatti sosteneva: “Entro in una casa come uomo libero e non come schiavo.Solo allora posso fare qualunque altra cosa,come dipingere o dire qualche cosa”.

Hundertwasser sosteneva inoltre che le case-prigioni che caratterizzano le nostre città sono responsabili di gran parte della depressione dei cittadini,che vivono in case senza colore e senza verde.


Per saperne di più :
http://it.wikipedia.org/wiki/Friedensreich_Hundertwasser

E qui un bel video pieno do foto del quartiere:

E un video con i suoi fantastici dipinti: